Avviso di selezione pubblica per la formazione di una graduatoria integrativa per la figura professionale di Istruttore Educatore (categoria C1), da utilizzare per assunzioni a tempo determinato presso le scuole per l’infanzia comunali

Data di pubblicazione:

18/08/2017

Data di Scadenza:

04/09/2017

IN EVIDENZA: Per assistenza alla compilazione della domanda, scrivere al seguente indirizzo email: segreteria@fenalscuola.it

IL DIRIGENTE DEL SETTORE GESTIONE GIURIDICO AMMINISTRATIVA ED ECONOMICA DEI RAPPORTI DI LAVORO

  • In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 1380 di registro, del 17 agosto 2017;

Richiamati:

  • il D.Lgs 165/01 e successive integrazioni  e modifiche, con particolare riferimento all’art. 7, comma 1 (pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro);
  • la legge 30 ottobre 2013 n. 125 “Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni” (legge di conversione del DL 101/2013);
  • il D.Lgs 11 aprile 2006 n. 198 “Codice delle Pari opportunità tra uomo e donna”;
  • il regolamento per la disciplina dei concorsi, dell’accesso agli impieghi e delle procedure selettive vigente presso il Comune di Cremona;

rende noto

è indetta selezione pubblica per la formazione di una graduatoria-ad integrazione dell’attuale- per la figura professionale di ISTRUTTORE EDUCATORE (categoria C1) presso le Scuole per l’Infanzia comunali, da utilizzare, in relazione alle effettive esigenze di servizio, per assunzioni a tempo determinato (incarichi annuali e di breve durata).

REQUISITI PER L’AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

1) Cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’ Unione Europea o cittadinanza di paesi terzi, secondo i contenuti dell’art. 38 del D.Lgs 165/2001 e successive modifiche (per i cittadini non italiani è richiesto il possesso dei requisiti previsti dall’art. 3 del D.P.C.M. 7 febbraio 1994 n. 174 ovvero: a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza; b) essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica; c) avere adeguata conoscenza della lingua italiana);

2) età non inferiore agli anni 18;

3) non essere escluso dall’elettorato politico attivo;

4) non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero essere stato dichiarato decaduto da un impiego pubblico a seguito dell’accertamento che lo stesso fu conseguito mediante la produzione di documenti falsi o con mezzi fraudolenti;

5) idoneità fisica all’impiego ed alle mansioni proprie del profilo professionale riferito al posto da ricoprire;

6) posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva e del servizio militare (per i cittadini soggetti all’obbligo di leva);

7) non aver riportato condanne per delitti che comportino, quale misura accessoria, l’interdizione dai pubbici uffici, ovvero condanne per i delitti di cui all’art. 15 della legge 55/90, come successivamente modificata; quest’ultima non trova applicazione nel caso in cui sia intervenuta la riabilitazione alla data di scadenza della selezione.

8) Titolo di studio: Diploma di Abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio o Diploma di Maturità Magistrale o Diploma di Maturità rilasciato da Liceo Socio-Psico-Pedagogico oppure Maturità Professionale di Assistente Comunità Infantili comprensivo del titolo di “abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio” rilasciato da Scuole Magistrali legalmente riconosciute, o titoli equipollenti comunque abilitanti all’insegnamento nelle scuole di tale ordine, ai sensi di legge. Si precisa che i sopra elencati Diplomi sono validi ai fini dell’insegnamento se conseguiti entro l’anno scolastico 2001-2002; oltre tale data è necessario il Diploma di Laurea in Scienze della Formazione Primaria- indirizzo Scuole Infanzia- o titoli equipollenti così come previsto dalla normativa vigente in materia.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda.

La Commissione potrà disporre in ogni momento, con atto motivato, l’ esclusione dalla selezione  per difetto dei requisiti prescritti.

TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Coloro che intendono partecipare alla selezione dovranno far pervenire domanda, redatta in carta semplice e debitamente sottoscritta, all’Ufficio Protocollo del Comune di Cremona – piazza del Comune, 8 – 26100 Cremona- entro il termine perentorio di Lunedì 4 settembre 2017  (termine perentorio anche per le domande pervenute tramite posta)

Le domande dovranno essere inoltrate con una delle seguenti modalità:

  • presentazione a mano presso  l’Ufficio Protocollo del Comune di Cremona- piazza del Comune, 8- Cremona (negli orari di apertura al pubblico dello sportello, con accesso da Piazza Stradivari,7)

  • invio di lettera raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: Comune di Cremona- Settore Gestione Rapporti di Lavoro- piazza del Comune, 8- 26100 Cremona (al fine del rispetto della scadenza non fa fede il timbro postale pertanto le domande devono pervenire all’Ente entro la data sopra indicata)

  • tramite posta elettronica certificata  all’indirizzo PEC: protocollo@comunedicremona.legalmail.it [2] (proveniente esclusivamente da altra casella di posta elettronica certificata e firmata digitalmente)

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE E TRATTAMENTO DEI DATI

La domanda di partecipazione alla selezione, redatta in carta libera, dovrà riportare tutte le dichiarazioni previste dallo schema di domanda allegato ed essere sottoscritta dal candidato. La formale compilazione del modulo di domanda costituirà, per gli elementi contenuti, dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi del DPR 445/2000.

Alla domanda dovranno  essere allegati:

  • fotocopia di un documento di identità personale, in corso di validità;
  • curriculum professionale-debitamente sottoscritto- contenente tutte le indicazioni in ordine  all’attività professionale, di studio e di lavoro del concorrente.

Ai sensi dell’art. 20 della legge 5 febbraio 1992 n. 104, i concorrenti portatori di handicap dovranno specificare, nella domanda di partecipazione alla selezione, l’eventuale ausilio necessario in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi al fine di sostenere le prove d’esame.

Ai sensi del D.Lgs 196/03, l’Amministrazione Comunale si impegna a rispettare il carattere riservato delle informazioni fornite dai candidati; tutti i dati saranno trattati solo per le finalità connesse e strumentali alla selezione.

CRITERI DI SELEZIONE E CONVOCAZIONE PER LA PROVA

La selezione per la formazione della graduatoria di merito (integrativa) per Istruttore Educatore presso le Scuole per l’Infanzia comunali, in base alla quale verranno realizzate le assunzioni a tempo determinato, sarà effettuata, sulla base dei criteri formulati dalla commissione esaminatrice e giudicatrice, mediante un colloquio volto a verificare il possesso della professionalità richiesta per il posto da ricoprire con particolare riferimento a quanto segue:

  • elementi di pedagogia e psicologia dell’età evolutiva
  • il ruolo professionale dell’educatore

A parità di punteggio ottenuto nello svolgimento del colloquio, si applicheranno i criteri di preferenza previsti dalla normativa vigente  in materia di accesso al pubblico impiego, ovvero:

  1. numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che il candidato sia coniugato o  meno;
  2. minore età del candidato (solo nel caso di ulteriore parità).

I colloqui si svolgeranno nei giorni di mercoledì 13 e giovedì 14 settembre 2017, dalle ore 9.00. I candidati ammessi verranno notiziati circa la convocazione per il colloquio (sede ed orario, nell’ambito delle date sopra indicate) mediante pubblicazione sul sito web dell’Ente (www.comune.cremona.it [3]) nonché all’Albo Pretorio Elettronico.

Alla prova d’esame i concorrenti dovranno esibire un documento legale di identità con fotografia.

FORMAZIONE GRADUATORIA DEI CONCORRENTI DICHIARATI IDONEI E ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO (incarichi annuali e di breve durata)

Si precisa che gli aspiranti inseriti nella graduatoria, al momento della presa in servizio saranno invitati a regolarizzare la loro posizione relativamente alla documentazione necessaria all’assunzione, secondo quanto previsto dalla normativa vigente in materia.

Si precisa, inoltre, che per gli incarichi annuali e’ consentita una sola rinuncia all’incarico per ogni anno scolastico. La mancata accettazione  di un incarico full-time o part-time verrà considerata rinuncia a tutti gli effetti e pertanto l’Istruttore Educatore rimarrà a disposizione solo per supplenze di breve durata.

La graduatoria formulata dalla commissione esaminatrice e giudicatrice integrerà l’attuale graduatoria  (approvata con determinazione dirigenziale n. 1906 del 01.12.2015 e prorogata per l’anno scolastico 2017-2018 con determinazione dirigenziale n.1126 del 10.07.2017) ed avrà la stessa validità ovvero scadrà al termine dell’anno scolastico 2017-2018.

2017-08-24T11:33:45+00:00 Comunicati|